mercoledì 20 giugno 2012

W... W... W... Wednesdays [26]



Ciao a tutti! Eccoci qui per la nuova puntata della rubrica W... W... W... Wednesdays!

Ripetiamo in cosa consiste W... W... W... Wednesdays: innanzitutto, questa rubrica, è stata creata da MizB dShould be Reading, e consiste nel rispondere, da parte di noi Blogger e anche da voi miei cari lettori e futuri commentatori (spero), alle seguenti domande:


• What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
• What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
• What do you think you’ll read next? (Quale sarà il prossimo libro che leggerai?)


Ecco le mie risposte, ma voi sentitevi liberi di commentare con le vostre. Sarò molto lieto di leggerle!


Sto leggendo... Blue di Kerstin Gier. L’ho quasi terminato, per cui non anticipo molto visto che a breve sarà disponibile la recensione interamente dedicata al tomo (qui). Ma una piccola anticipazione ve la cedo: sto trovando Blue migliore di Red (qui, la mia recensione), il quale sì mi aveva preso, ma non mi aveva, per un motivo o per un altro, del tutto convinto. Blue, invece, sta compensando le lacune del suo predecessore. Eccome se le sta compensando!

"Molto probabilmente il mio organismo aveva prodotto più adrenalina negli ultimi giorni che nei sedici anni precedenti. Erano successe così tante cose e avevo avuto così poco tempo per riflettere" Gwendolyn ha tutte le ragioni di questo mondo per pensarla così. Ha appena scoperto di non essere una normale ragazza londinese, bensì una viaggiatrice nel tempo che i Guardiani - una setti segreta che ha sede nel dedalo di vie intorno a Temple Church - inviano nelle epoche passate per prelevare una goccia di sangue dai dodici prescelti e completare il cronografo, una missione da cui dipende il destino dell'umanità. Peccato che la sua famiglia non l'avesse informata perché tutti erano convinti che la predestinata fosse l'odiosa cugina Charlotte e peccato che, di conseguenza, Gwen avesse trascorso gli ultimi sedici anni della propria vita a studiare (poco), giocare (molto), chiacchierare e divertirsi con le amiche come ogni ragazza. Mentre avrebbe dovuto imparare a tirare di scherma, ballare il minuetto, apprendere nozioni di storia universale e conversare in modo appropriato con l'aristocrazia del Settecento. Quasi tutto, nella sua nuova situazione, la infastidisce: essere sballottata avanti e indietro nei secoli, la supponenza mista a invidia della cugina Charlotte, la noia delle lezioni di ballo e portamento... Poche cose le piacciono: il piccolo gargoyle fantasma Xemerius, che solo lei Gwen può vedere e, naturalmente, il suo compagno di viaggi nel tempo: Gideon, bello da morire...


Sto leggendo anche... Polvere alla polvere di Laurell K. Hamilton. Interrotta a intorno a pagina quaranta a causa dell’arrivo di Blue da parte della gentilissima Casa Editrice Corbaccio, la quinta avventura di Anita Blake mi stava prendendo tanto quanto le altre. A livello personale trovo tutte le opere di Laurell K. Hamilton decisamente geniali sotto certi aspetti: non riuscirei a non apprezzarle neanche se lo facessi di proposito. Non vedo l’ora di continuarlo.

Anita Blake è la migliore Risvegliante in circolazione, non ci sono dubbi. Ma sarà in grado di resuscitare in una sola notte un numero piuttosto elevato di cadaveri sepolti da oltre duecento anni? Intrigata dalla sfida ­ e dal compenso promesso ­ Anita accetta l'incarico e si ritrova in un vecchio cimitero al centro di una controversia legale. Tuttavia, proprio mentre si accinge a mettersi al lavoro, riceve una telefonata dalla polizia che le chiede di recarsi a esaminare la scena di un crimine... Una storia tra il giallo e l'horror.







Ho appena finito di leggere... Sex and the City di Candace Bushnell. Che dire? Di certo, prima o poi, ne stilerò una recensione, fatto sta che il prolungamento del tempo impiegato per leggerlo, a causa dei romanzi giunti per conto delle Case Editrici - i quali hanno sempre e comunque priorità assoluta -, non ha giovato molto sul mio giudizio finale riguardo al libro. Sex and the City è sicuramente una lettura ironica e rilassante, che, però, almeno per quel che mi riguarda, dopo un po’ comincia a divenire quasi stucchevole. Ma sicuramente ne parlerò in maniera più approfondita nella mia recensione a riguardo.

Un po' soap opera, un po' studio sociologico, un po' scorpacciata di gossip e un po' corso accelerato di seduzione. La rubrica del "New York Observer" Sex and the City è diventata un vero e proprio cult ispirando un serial tv di successo in tutto il mondo, un film e anche un libro. Un racconto a puntate sulla società degli anni Novanta che descrive con spudorata sincerità la vita sessuale, i vizi, i sentimenti maligni e sotterranei della high society americana avvalendosi delle "ricerche sul campo" della sua autrice. Per scrivere i suoi pezzi, infatti, la Bushnell ha condotto indagini sulle abitudini sessuali delle donne sposate, ha partecipato ai party più ambiti e si è inserita con l'abilità di una 007 in gonnella (firmata) negli ambienti più esclusivi. Il risultato è un resoconto degli aspetti più segreti dello scintillante jet set che uno scrittore del calibro di Bret Easton Ellis ha definito "irresistibile e al tempo stesso inquietante".


In seguito credo proprio che leggerò Chi è Mara Dyer di Michelle Hodkin. Appena giunto a casa, come omaggio della gentilissima Casa Editrice Mondadori, è stato amore a prima vista. Non vedo proprio l’ora di tuffarmi all’interno delle sue pagine!

Era solo un gioco. Eppure Mara non voleva partecipare alla seduta spiritica con le sue amiche Rachel e Claire. Sei mesi dopo, Mara si risveglia dal coma in una stanza di ospedale. E le sue amiche sono morte. Cos'è successo quella notte al manicomio abbandonato? Perché Mara è l'unica sopravvissuta? Orribili allucinazioni iniziano a perseguitarla e un dubbio si insinua nella sua mente: e se fosse stata lei a causare quelle morti, come aveva predetto la seduta spiritica? L'incontro con il turbolento, bellissimo Noah potrebbe essere la sua salvezza o la sua definitiva condanna. Perché anche Noah ha un segreto, legato al grande mistero che la tormenta: chi è Mara Dyer?





E voi? Rispondete a W... W... W... Wednesdays!

28 commenti:

  1. Belle letture anche a me ispira molto Chi è Mara Dyer... appena potrò lo acquisterò sicuramente ^^ buona lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Debora :D Anche a me, Chi è Mara Dyer, attira molto *w* Spero non mi deluda! :D

      Elimina
  2. Io ho terminato stamane Blue. Magari adesso ne faccio una recensione. Comunque mi è piaciuto molto di più di Red. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di conoscere il tuo parere a riguardo, allora :D

      Elimina
    2. Eccola pronta. Se vuoi passare... ;)

      Elimina
  3. Pochi minuti fa è arrivato il corriere con Chi è Mara Dyer *_* non vedo l'ora di iniziarlo! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici, Lenah XD Io devo scegliere tra Chi è Mara Dyer e Anna vestita di sangue... Non so davvero cosa fare >.<

      Elimina
  4. Anche a me Blue è piaciuto molto!Red non mi aveva entusiasmato più di tanto, ma questo secondo volume mi ha decisamente conquistato!Chi è Mara Dyer l'ho ordinato in versione originale e dovrebbe arrivare in questi giorni, non vedo l'ora di leggerlo =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, a Blue mancava poco e scattava il cinque. Proprio un ottimo romanzo. Non vedo l'ora di cominciare Green, ora!! :D Chi è Mara Dyer sta letteralmente facendo il botto fra noi lettori :D

      Elimina
  5. Sono curiosa di leggere la recensione che scriverai per Blue! Mi piace leggere le recensioni su libri che ho terminato! Ah, se Blue ti sta piacendo più di Red bè.... aspetta di leggere Green ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, Anna, non puoi capire quanto sto desiderando Green! :D E poi le tue parole lasciano lievitare le mie aspettative a vista d'occhio ^^

      Elimina
  6. Sono curiosa di leggere "Chi è Mara Dyer" ma fino a che non avrò finito "Continuum" non posso concedermi altro ç__ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai, Putta cara, che terminerai Continuum in un batter d'occhio e ti potrai dedicare a Chi è Mara Dyer :D

      Elimina
    2. è scritto troppo in piccolo!!!!!!!! XD

      Elimina
  7. Aspetto la tua recensione dell'ultimo :D

    Io adesso dovrei leggere "La profezia del lupo" e "Anna vestita di sangue" ho appena finito di leggere "Switched" e "Red love" e dopo ho un altro sacco di roba che aspetta! penso leggerò "Torn" (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Switched mi manca, prima o poi dovrò leggerlo :D Aspetto la tua recensione ^^

      Elimina
  8. Jeanclaude, stai attento, che una di queste sere passo da te a fare razzia di libri!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL :D Sei il benvenuto, Matteo. L'importante è che li tratti bene (se te lo stai chiedendo, sì, sono un maniaco della perfezione per quanto riguarda i miei romanzi >.<) :)

      Elimina
    2. Figurati... è un'altra cosa che abbiamo in comune :D
      Li tratto coi guanti ^^ sono uno di quelli che passa le ore in libreria alla ricerca dei tomi perfetti!

      Elimina
  9. Sto leggendo 'La strada in fondo al mare', l'ho quasi terminato. Bellissimo..
    Leggerò 'Beauty' oppure 'Chi è Mara Dyer.
    Ho appena finito 'Matched'. Farò la recensione al pìù presto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero magnifico La strada in fondo al mare. Mi è rimasto nel cuore :) Non vedo l'ora di leggere la tua recensione riguardo Matched :D

      Elimina
    2. Ho fatto la recensione di Matched, se vuoi valla a leggere :)
      La strada in fondo al mare è davvero un bel romanzo. Sono intorno al novantacinquesimo capitolo, quando Roddy se ne è finalmente andato dalla casa di Grover 'l'animale' come lo chiamo io haha :)

      Elimina
    3. La leggerò di certo :D Mi sta venendo nostalgia de La strada in fondo al mare :'(

      Elimina
  10. Io ho già iniziato "Chi è Mara Dyer", ma è ancora troppo presto per dare un parere.
    Ho terminato da poco "Omicidio allo specchio" e.. sono rimasta con qualche dubbio, però non è stato male!
    E dopo leggerò "Red Love" oppure "Apocalypse kebab" o "La grammatica dell'amore" ... uff, non so scegliere! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Subito dopo Anna vestita di sangue mi getto anche io nella lettura di Chi è Mara Dyer :) Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l'acciaio è splendido, Sara ^^

      Elimina